logo finale 100%_edited_edited.png

U2, la lettera di Bono per Zelensky: il cantante si schiera con l’Ucraina

Bono degli U2 ha scritto una poesia sull’Ucraina che Nancy Pelosi ha letto ad alta voce nel giorno di San Patrizio.


Bono U2
Bono U2

La poesia di Bono, nella quale il leader degli U2 si schiera dalla parte dell’Ucraina, inizia, ovviamente, ricordando come San Patrizio d’Irlandascacciò i serpenti“, animali malvagi che vengono paragonati al presidente russo Vladimir Putin: il celeste San Patrizio, invece, al presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il video:


Ho ricevuto questo messaggio questa mattina da Bono“, ha detto Pelosi, annunciando la poesia del cantante degli U2. Poi ha aggiunto: “Per la maggior parte di noi, sempre, che siamo in Irlanda, qui, o altrove, Bono è stato una parte molto irlandese della nostra vita“.

Il testo della poesia

Oh St. Patrizio, ha scacciato i serpenti con le preghiere, ma non è tutto ciò che serve, perché i serpenti simbolizzano un male che cresce e si nasconde nel vostro cuore“, scrive Bono, descrivendo il santo più amato in Irlanda e in buona parte del mondo, e paragonandolo al noto leader politico ucraino.

E continua quindi nella sua poesia l’artista irlandese, dicendo: “Amici miei, il male è risorto dall’oscurità e vive in alcuni uomini, ma nei momenti di paura e di tristezza appaiono i Santi per scacciare quei vecchi serpenti, ancora una volta lottano per liberarci dai folli che albergano in questa famiglia umana. Il dolore e la tristezza dell’Irlanda ora appartengono all’Ucraina e il nome di San Patrizio ora è Zelensky“.

31 visualizzazioni0 commenti